Prometheum e Anchorage lanciano un sistema di scambio di criptovalute alternativo

Il sistema di trading alternativo, PEATS, sta gareggiando per diventare una piattaforma regolamentata da FINRA e SEC.

Anchorage Digital Bank, un pioniere della custodia di asset digitali, e la piattaforma di trading di criptovalute Prometheum sono nella fase di approvazione finale per un sistema di trading alternativo, o ATS, concepito specificamente per gli investitori di criptovaluta

Prometheum Ember ATS, noto anche come PEATS, è in lizza per portare la tecnologia del sistema di trading alternativo alle risorse digitali. PEATS sarà aperto ai trader in attesa dell’approvazione normativa finale da parte della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti o SEC . PEATS sta attualmente subendo il rigoroso „processo in tre fasi“ della SEC per l’approvazione di un ATS pubblico. Una volta lanciato, Anchorage custodirà tutte le risorse digitali negoziate tramite PEATS.

Comunemente trovato nei mercati finanziari tradizionali, un ATS è una piattaforma pubblica che abbina gli ordini di acquisto e vendita dei suoi utenti. In quanto tale, non è regolamentato come uno scambio. I conti ATS rappresentano una quota significativa di liquidità trovata sui mercati quotati in borsa in tutto il mondo

Aaron Kaplan, fondatore e co-CEO di Prometheum, ha spiegato l’importanza di un sistema ATS per i mercati delle criptovalute:

„Un ATS pubblico per le risorse digitali consentirà un abbinamento degli ordini più efficiente e una migliore scoperta dei prezzi, portando spread di prezzo più piccoli e una partecipazione semplificata per tutti gli investitori“.

Nathan McCauley, presidente e CEO di Anchorage, ha affermato che „la chiarezza normativa è l’elemento costitutivo per consentire un’ampia partecipazione delle risorse digitali“.

Una volta lanciato, PEATS dovrebbe essere un mercato elettronico a servizio completo che fornisce custodia e regolamento a catena. Sarà regolato dalla SEC e dall’autorità di regolamentazione del settore finanziario, o FINRA.

Anchorage sembra pronta per la crescita dopo che la società ha ottenuto il primo statuto di banca digitale dall’Office of the Comptroller of the Currency, o OCC, all’inizio di quest’anno. Nel febbraio 2021, Anchorage ha raccolto con successo 80 milioni di dollari in finanziamenti di serie C guidati da GIC, il fondo sovrano di Singapore.